sabato 28 novembre 2015

Al Liceo Manzoni di Caserta una magica serata all’insegna della cultura con “La notte dei linguaggi”

Al Liceo Manzoni di Caserta una magica serata all’insegna della cultura con “La notte dei linguaggi”
CASERTA - “La notte dei linguaggi”: al Manzoni per una magica serata all’insegna della cultura. Nell’aula magna del liceo Manzoni di Caserta, giovedì 3 dicembre, alle ore 18, sarà presentata “la notte dei linguaggi”. Sarà una serata colta e piacevole, perché non sempre la cultura è noiosa. Parole, musiche, immagini, si intrecceranno seguendo un unico filo conduttore: il potere evocativo della notte. In un susseguirsi di letture che spaziano tra passato e presente, tra culture dell’oriente e dell’occidente, tra autori noti e meno noti, gli studenti dei cinque indirizzi del liceo Manzoni, con la guida attenta dei loro insegnanti, presenteranno brani in prosa ed in versi nelle rispettive lingue originali: italiano, latino, greco, inglese, francese, tedesco, spagnolo, ma anche senegalese e thailandese. Alla parola si coniugheranno i video, la musica dal vivo e le immagini di notturni. L’idea nata e sviluppata dalla professoressa Arianna Quarantotto.
È stata portata a compimento grazie alla collaborazione di un vasto gruppo di docenti, al supporto di tutti i dipartimenti del liceo, e della dirigente scolastica Adele Vairo.
E’ stata lei, infatti, a fare della serata un incontro aperto a tutto il territorio, come da sempre il Manzoni fa.
E la scuola, che aiuta a scoprire la bellezza della creatività - ancora nel comunicato stampa -, diventa a sua volta attraente per gli studenti e, per il territorio, un punto di riferimento. La notte dei linguaggi è sinfonia di voci, che appartengono a tempi e a modi di sentire diversi, distanti, eppure singolarmente vicini, moderni e cari alla nostra sensibilità attuale: è forse questo il modo migliore per accedere a realtà altrimenti ostiche, se non inaccessibili. Che è poi il mestiere della scuola.

Nessun commento:

Posta un commento